Come fare un abadejo in salsa verde facile

Come fare un abadejo in salsa verde facile

Eglefino in salsa marinara

L’eglefino è uno dei pesci più popolari nella cucina familiare. Simile nell’aspetto al merluzzo, ma molto più economico, questo pesce bianco è tanto gustoso quanto sano. Basso contenuto di colesterolo e ricco di Omega 3. L’eglefino ha una carne tenera come il nasello e si sposa con tutto. Oggi vogliamo avvicinarci un po’ di più alla cucina di casa. Così l’abbiamo sposato con una delle prelibatezze più amate dei nostri estuari: le vongole galiziane. Eglefino in salsa verde con vongole dell’estuario – cosa c’è di più appetitoso oggi!

Sappiamo che non tutte le ricette di eglefino in salsa verde sono fatte così. Ma vorremmo suggerire questo tocco che renderà il pesce succoso. E prende dalla cucina andalusa il know-how con la pastella. Mettere una padella bassa o una casseruola sul fuoco con olio che copre la base.

La memorizzazione o l’accesso tecnico sono utilizzati esclusivamente per scopi statistici anonimi. Senza una richiesta, una conformità volontaria da parte del vostro Internet Service Provider, o ulteriori registrazioni da parte di terzi, le informazioni memorizzate o recuperate solo per questo scopo non possono essere utilizzate per identificarvi.

Eglefino al cartoccio

Praticamente tutto ciò che viene dal mare diventa automaticamente una prelibatezza. Il pesce, i crostacei e, sempre di più, le alghe forniscono un’incredibile quantità di benefici a chi li mangia, oltre al loro sapore speciale e alla facilità di cucinarli, che sono pronti con un semplice tocco di griglia o al vapore.

Puoi prendere molte idee dai nostri sani antipasti a base di frutti di mare, come queste cozze al vapore o in stile marinière, così come le semplicissime vongole in salsa verde che si preparano al vapore, senza dimenticare i calamari con le cipolle che sono sempre un successo.

Eglefino al forno con crema

Cucinare il pesce intero mi ha sempre intimidito. Non so come pulirlo e ho paura delle ossa. Quanto è bello il tuo pesce intero e quando lo presenti cucinandolo, posso sentire l’aroma del mare. Come sembra delizioso questo piatto!

Che delizia Pilar… non sapevamo la differenza tra l’eglefino fresco e il merluzzo fresco, perché lo fanno le etichette. È solo che non si vede molto eglefino nelle pescherie qui intorno. Mi piace molto la combinazione con le vongole.

Beh, che ci crediate o no, non ho mai provato l’eglefino (non so nemmeno come si chiama in questa zona). La ricetta mi è piaciuta molto; facile, veloce e molto gustosa… cosa si può chiedere di più da un piatto? Petonetti.

Che pasticcio con i nobres! A casa mia (confine Catalogna/Valencia) chiamiamo il merluzzo “abadejo” (in catalano). E ora si scopre che è un altro pesce! Comunque si chiami, la ricetta sembra ottima!

Pilar posso finalmente commentare…uff, non c’era modo…e ora arrivo e trovo quel piatto…per intingere il pane, e anche se l’eglefino non mostra nemmeno una pinna nella mia pescheria, l’ho in mente nel caso lo vedessi a Natale, se no, dovrò sostituirlo con il nasello..che rimedio, hehehehe Un bacio!!!!

Ricette per eglefino alla basca

Pulire e lavare l’eglefino, tagliarlo a fette, salarlo e metterlo in una casseruola di terracotta. Soffriggere la cipolla tritata finemente in una padella con un goccio d’olio caldo e, prima che rosoli, aggiungere un cucchiaio di farina, mescolando costantemente.

Schiacciare i due spicchi d’aglio e qualche rametto di prezzemolo tritato in un mortaio e pestello fino ad ottenere una pasta. Aggiungere il vino bianco e aggiungere alla cipolla con un po’ d’acqua e sale a piacere. Quando comincia a bollire, versare la salsa sull’eglefino e cuocere a fuoco moderato per 20 minuti, mescolando la padella di tanto in tanto.

Entradas relacionadas

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad